13/01/2015 | 16:07

C'è tempo fino alle 16.30 di domani, 14 gennaio, per iscriversi al corso triennale per Operatore agricolo, organizzato dall'ente di Casamassella, Fondazione 'Le Costantine'. Scarica la domanda.




Casamassella. L’agricoltura oggi ha la stessa importanza che aveva in passato? La risposta è sì. Nonostante le difficoltà che sta incontrando il settore negli ultimi anni, solo in parte dovute alla crisi economica, una nuova sfida sembra farsi strada, in controtendenza rispetto alle previsioni: giovani e meno giovano hanno riscoperto il valore della terra. Così, paradossalmente zappa in una mano, smartphone nell’altra, molti hanno deciso di dedicarsi alla campagna, non più sinonimo di arretratezza com’era considerata, ma una vera e propria opportunità per dare una svolta alla propria vita, anche da parte di chi aveva intrapreso o sognato una carriera diversa. Che il ritorno alle origini, magari seguendo le orme dei nonni, sia la risposta giusta ai problemi del mercato lavoro, in cui è sempre più difficile entrare? Lo dimostrano i numeri, tant’è che secondo un’indagine Coldiretti-Ixe, nel 2014 più del 7% dei titolari di impresa ha meno di 35 anni (in totale, 58.663 persone) e lo dimostra il proliferare di nuove professioni che testimonia il processo di rinnovamento in atto. Insomma, nell’Italia di oggi che tenta di reagire alla crisi, pare proprio che una delle poche ricette praticabili sia quella di tornare alle eccellenze del passato ma l’attrazione però da sola non basta, l’agricoltura non è un paradiso senza problemi e  rilanciare i prodotti Made in Italy nel mondo richiede competenze che non si improvvisano.
 
È in questo contesto che emerge l’importanza di frequentare un corso di formazione come quello organizzato dalla Fondazione “Le Costantine”, con sede a Casamassella, frazione di Uggiano la Chiesa. Il percorso, che ha la finalità di garantire a tutti gli allievi in uscita dal primo ciclo di istruzione di assolvere l'obbligo scolastico e conseguire la qualifica professionale  di “Operatore Agricolo” avrà una durata complessiva di 3200 ore (2600 di formazione d’aula e 600 di stage) e sarà articolato in 3 cicli formativi: il primo anno formativo di 1000 ore di formazione d’aula e 100 ore di stage; il secondo di 900 ore di formazione d’aula e 200 ore di stage; il terzo ed ultimo anno di 700 ore di formazione d’aula e 300 ore di stage.

Il corso, rivolto ai giovani che hanno conseguito nell'anno scolastico 2013/2014 il diploma di scuola secondaria di primo grado (licenza media) o che lo hanno conseguito negli anni precedenti, con età inferiore a 18 anni alla data dell'avvio delle attività didattiche, sarà gratuito ed è prevista un’indennità pari a 0,50 euro all’ora per ogni ora di frequenza.
 
Le lezioni si svolgeranno tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.30.

Al termine del corso e previo il superamento di un esame finale, a conclusione del terzo anno, sarà rilasciato l'attestato di qualifica professionale in “Operatore agricolo”. E, inoltre, saranno rilasciate le seguenti certificazioni: Certificazione di competenze - rilasciabile in esito a segmenti di percorso; Certificazione EIPASS (European Informatics Passport); Certificazione sicurezza sul lavoro.

Il riconoscimento consegnato da parte dell’  IISS “LA NOCE” di Maglie dei crediti formativi acquisiti nel triennio, permetterà agli allievi che supereranno gli esami finali, l’ammissione al quarto anno del corso di studi  “Tecnico Agrario” dell’offerta formativa prevista dallo stesso Istituto Scolastico.


Ma attenzione, le iscrizioni scadranno alle ore 16:00 del 14 gennaio 2015.  Il fac-simile della domanda di iscrizione è già disponibile sia presso gli uffici della Fondazione “Le Costantine”, che sul sito istituzionale, all’indirizzo: www.lecostantine.eu.

Il modulo di adesione dovrà pervenire a mezzo e-mail all’indirizzo le.costantine@libero.it  o  a mezzo fax al n° 0836.81 21 10 -  spedito o consegnato a mano presso la Direzione di Fondazione “Le Costantine” in Via Costantine, sn – 73020 Casamassella Frazione di Uggiano la Chiesa.
SCARICA L'ALLEGATO




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |